Archivio News

Inserisci uno o più criteri di ricerca
  • 24-02-2014 - Genitori under 12
    Il calendario fipav under 12 un po’ ci penalizza? Abbiamo due trasferte consecutive in basso polesine (Ariano e Porto Tolle)? Una soluzione potrebbe essere quella di lamentarsi, un’altra è quella di trasformare una situazione di “difficoltà” in opportunità. Questo cambiare livello di prospettiva aiuta a cogliere le occasioni, ed è quello che hanno fatto ieri le famiglie delle atlete under 12 che avevano la partita alle 15.00. Partenza alle 11.30, dopo messa, arrivo a Porto Tolle, pranzo in ristorante, passeggiata e partita. La bella giornata ha anche aiutato. Complimenti per l’iniziativa. DA COPIARE!!!!
  • 20-02-2014 - PEC - Posta Elettronica Certificata
    La Polisportiva si è dotata di una casella di posta elettronica certificata (PEC) con indirizzo

    polsanbortolo@legalmail.it

    La PEC può essere utilizzata per la trasmissione di tutti i tipi di informazioni e documenti in formato elettronico; consente di certificare l'invio, l'integrità e l'avvenuta consegna del messaggio scambiato tra il gestore di PEC del mittente e quello dei destinatari. Ha lo stesso valore legale della tradizionale raccomandata con avviso di ricevimento garantendo a terzi l'avvenuta consegna.

    Per poter validamente usufruire del servizio di Posta Elettronica Certificata, e quindi dare valenza di raccomandata con avviso di ricevimento all'email spedita, è necessario che sia il mittente sia il destinatario abbiano una casella di posta certificata; per questo motivo la Polisportiva ha optato per una casella che riceve esclusivamente messaggi di posta elettronica certificata: i mittenti a loro volta dotati di casella di PEC potranno inoltrare al suddetto indirizzo comunicazioni e documentazione informatica, anche sottoscritta digitalmente; i mittenti non in possesso di casella PEC potranno inviare mail utilizzando il consueto indirizzo info@polisportivasanbortolo.it.
  • 17-02-2014 - Carramba che sorprese!
    Chi scrive queste quattro righe, aveva in testa di mettere come foto della settimana, le 5 Valentina (Pizzo, Zanirato, Cattozzo, Donno e Stoppa) che nel giorno di San Valentino hanno giocato nella stessa partita. Era una coincidenza non facilmente ripetibile. E invece, come SEMPRE, succede qualcosa di inaspettato. Ad esempio, In terza divisione, al posto delle solite Anna o Isabella, ecco la Lorenza migliore in campo con una lunga serie di battute vincenti. Oppure in under 13 la Martina sbaglia qualche ricezione iniziale, sembra abbattersi, pare non riuscire a riprendersi, ma poi arriva in prima linea e si presenta con tre schiacciate positive. Però tutto questo non è nulla rispetto alla sorpresa che ci confeziona Luca. Che cosa ti fa il Luca? Chiama per sapere se può venire a vedere la partita. Se può??? Non solo può, ma deve, e anzi, adesso lo aspettiamo anche in una partita di seconda divisione. E’ rimasto calmo tutta la partita, non ha mai urlato i suoi famosi “dai dai dai”, si è perso un po’ nel punteggio, ma è stato attento nei movimenti delle sue amiche in campo. Bentornato Luca!
  • 17-02-2014 - Belle vittorie in terza e under 13
    Venerdì la prima divisione perde in casa al tie break contro il Villadose. Bella partita combattuta. Alla fine del terzo set, sul 2 a 1 per noi, sembrava di aver preso le misure alle avversarie, e invece come spesso capita nel volley, non è mai finita fino all’ultimo punto. Brave comunque! Venerdì la seconda divisione ha perso a Villanova del Ghebbo al tie break. Ci stiamo riprendendo. Abbiamo migliorato il risultato dell’andata e abbiamo ripreso a muovere la classifica. Speriamo che questo mese, non fortunato, sia finito e già da martedì, si riprenda a vincere. Sabato la terza divisione vince per 3 a 0 contro l’Asaf e conferma il quarto posto in classifica, anche se il Papozze rimane a pari punti. Partita “diesel”, nel senso che abbiamo iniziato piano piano prima di aumentare il ritmo. Prossima partita in trasferta con l’Ellepi. Obiettivo fare meglio dell’andata dove, vinto il primo set, ci siamo troppo rilassati. Domenica l’under 16 perde ad Ariano, non tanto la partita, ma l’occasione di sperimentare di poter giocare alla pari, con la prima della classe non solo un set, ma tutta la gara. Infatti, perso il primo per 27 a 25, siamo rientrati in campo quasi “timorose per aver fatto arrabbiare le avversarie”. Manca una partita, tra l’altro contro un’altra grande avversaria, poi iniziano i play off. Crediamo in noi! Domenica l’under 13, vince 2 a 1 e chiude al secondo posto la prima fase del torneo. Tutte le dodici in distinta sono scese in campo. Occorre adesso massimo impegno per questa seconda fase. Domenica l’under 12, perde per 3 a 0, in trasferta ad Ariano. Troppo dislivello tra le due squadre per pensare di impensierire le avversarie. Domenica prossima, ancora in trasferta contro lo Scardovari. Si parte la mattina e si pranza insieme.
  • 17-02-2014 - Play-off under 13
    Con la vittoria sul Badia, l’under 13, conclude la prima fase del campionato. Da domenica prossima iniziano i play off. Oltre a fare i complimenti alle ragazze per il risultato raggiunto, e fare gli auguri per questa nuova fase di partite, occorre sottolineare che la squadra sta crescendo anche come “gruppo”. Un grazie allo staff, alle atlete, e a Claudio, per questo successo. Forza under 13 vi vogliamo in finale!
  • 10-02-2014 - Speciale sulla giornata del minivolley
    Alle 15.00 di domenica pomeriggio, cinque società, San Bortolo, Adria, Polesella, Melara e Villanova Marchesana presentavano i rispettivi 23, 19, 8, 18 e 7 atleti, ad un numerosissimo gruppo di tifosi in tribuna. Alle 15.15 iniziavano le gare nei quattro campi predisposti, uno per la palla rilanciata, due per il minivolley primo livello, e uno per il minivolley secondo livello. In ogni campo si sono giocate nove partite, secondo gli abbinamenti predisposti. Alla fine non si sono stilate classifiche o consegnate coppe o medaglie, ma tutti insieme abbiamo apprezzato i dolci preparati dalle mamme. Bravi tutti.

    RINGRAZIAMENTI Per riuscire a far giocare 75 bambini contemporaneamente in palestra Oroboni, occorrono, oltre ad alcuni dirigenti poco riflessivi, anche uno staff che in mezzo al caos riesca a stare concentrato sul suo ruolo. Ecco che doverosi sono i ringraziamenti per chi ha preparato i campi, e per chi li ha ripuliti alla fine della giornata, per chi ha preparato i dolci e per chi li ha tagliati e resi fruibili contemporaneamente a tutti, per chi ha fornito il supporto tecnico per la musica, l’audio e le foto, per chi ha arbitrato e per chi ha aiutato i bambini a stare in campo. Un grazie a Lara, e alla sua calma, per avere sempre avuto il controllo delle gare. Un grazie infine a Luisa e Paola per la preparazione del gruppo, atleti e genitori, per la riuscita dell’evento. GRAZIE!
  • 10-02-2014 - Minivolley San Bortolo
    E’ una delle squadre del nostro minivolley. Iscritti ci sono 25 bambini, dai 6 ai 9 anni. Non dobbiamo mai dimenticare che il minivolley, per scelta, è la nostra prima squadra. Solo facendo, concretamente, apprezzare ai bambini la bellezza di fare sport insieme, vicino a dove si abita, e dove si creano le prime relazioni sociali, facciamo il nostro dovere di dirigenti sportivi. La nostra più bella vittoria sarà sempre il sorriso dei più piccoli.
  • 10-02-2014 - Risultati in breve
    Venerdì la seconda divisione non ha giocato, in quanto ha chiesto e ottenuto, dal Lendinara lo spostamento gara a martedì 18. Si ringraziano gli avversari per la cortesia. Domenica l’under 13, vince 3-0 a Stanghella, contro il Bvs, consolidando il secondo posto in classifica. Giocato bene sia la fase difensiva, sia la fase di costruzione del gioco. Nota positiva, chi entra a partita in corso, si fa trovare subito pronto e, pian piano, il livello medio del gruppo si sta alzando. Domenica ultima partita prima dei play off. Domenica l’under 16, perde 3 a 0 contro l’Asaf. Scritto solo così, sembrerebbe la solita partita di quest’anno contro le “amiche” di Sant’Apollinare. Il risultato però non dice quanto siamo cresciuti. Non solo per i parziali, 25-27 22-25 24-26, non solo perché abbiamo avuto più di un set ball (che dobbiamo imparare a gestire meglio), soprattutto perché i movimenti di squadra cominciano ad esserci, e le scelte tattiche non sono più casuali o scontate. Abbiamo due settimane prima dei play off. Lavoriamo insieme. Domenica pomeriggio festa del minivolley. Vedi sopra.
  • 03-02-2014 - Lettera ai genitori scritta da Mauro Berruto c.t. nazionale maschile volley
    Cari genitori, mi rivolgo a voi in quanto esseri adulti, razionali e con la testa ben piantata sulle spalle. Preferisco essere proprio io a dirvelo, con cognizione di causa e prima che lo scopriate sulla vostra pelle: la pallavolo è lo sport più pericoloso che esista. Vi hanno ingannato per anni con la storia della rete, della mancanza di contatto fisico, del fair play. Ci siamo cascati tutti, io per primo, il rischio è molto più profondo subdolo. Prima di tutto questa cosa del passaggio. In un mondo dove il campione è colui che risolve le partite da solo, la pallavolo, cosa si inventa? Se uno ferma la palla o cerca di controllarla toccandola due volte consecutivamente, l’arbitro fischia il fallo e gli avversari fanno il punto. Diabolico ed antistorico: il passaggio come gesto obbligatorio per regolamento in un mondo che insegna a tenersi strette le proprie cose, i propri privilegi, i propri sogni, i propri obiettivi. Poi quella antipatica necessità di muoversi in tanti in uno spazio molto piccolo. Anzi lo spazio più piccolo di tutti gli sport di squadra! 81 metri quadrati appena... Accidenti, ci mettiamo tanto ad insegnare ai nostri figli di girare al largo da certa gentaglia, a cibarsi di individualismo (perché è risaputo che chi fa da sé fa per tre), a tenersi distanti da quelli un po’ troppo diversi e poi li vediamo tutti ammassati in pochi metri quadrati, a dover muoversi in maniera dannatamente sincronica, rispettando ruoli precisi, addirittura (orrore) scambiandosi ‘cinque’ in continuazione. Non c’è nessuno che può schiacciare se non c’è un altro che alza, nessuno che può alzare se non c’è un altro che ha ricevuto la battuta avversaria. Una fastidiosa interdipendenza che tanto è fondamentale per lo sviluppo del gioco che rappresenta una perfetta antitesi del concetto con cui noi siamo cresciuti e che si fondava sulla legge: ‘La palla è mia e qui non gioca più nessuno’. Infine ci si mette anche il punteggio e il suo continuo riazzeramento alla fine di ogni set. Ovvero, pensateci: hai fatto tutto benissimo e hai vinto il primo set? Devi ricominciare da capo nel secondo. Devi ritrovare energia, motivazioni, qualità tecniche e morali. Quello che hai fatto prima (anche se era perfetto) non basta più, devi rimetterlo in gioco. Viceversa, hai perso il set precedente? Hai una nuova oggettiva opportunità di ricominciare da capo. Assolutamente inaccettabile per noi adulti che lottiamo per tutta la vita per costruire la nostra zona di comfort dalla quale, una volta che ci caschiamo dentro, guai al mondo di pensare di uscire. Insomma questa pallavolo dove la squadra conta cento volte più del singolo, dove i propri sogni individuali non possono che essere realizzati attraverso la squadra, dove sei chiamato a rimettere in gioco sempre ed inevitabilmente quello che hai fatto, diciamocelo chiaramente, è uno sport da sovversivi! Potrebbe far crescere migliaia di ragazzi e ragazze che credono nella forza e nella bellezza della squadra, del collettivo e della comunità. Non vorrete correre questo rischio, vero? Anche perché, vi avviso, se deciderete di farlo... non tornerete più indietro.
  • 03-02-2014 - Risultati in brevissimo-issimo
    Venerdì sia la prima che la seconda, con formazioni incomplete, perdono 3-0 i rispettivi impegni con S.Pio X°e S.Apollinare. Un po’ di rammarico in prima dove, con qualche errore in meno, potevamo ribaltare i parziali (26-24 il secondo set), mentre in seconda, non si è riusciti ad arginare la forte banda avversaria che, da sola, ha fatto la differenza. Sabato la terza vince 3 a 0 a Villadose e si porta al quarto posto in classifica. Tutte le convocate, compresa Laura under 16, sono scese in campo. Manteniamo la posizione! Domenica l’under 13, vince 3-0 contro l’Ellepi e mette una seria ipoteca per concludere la prima fase al secondo posto. La squadra ha festeggiato la prestazione al Mcdonald. Domenica l’under 12, vincendo 3-0 sul Villadose ha iniziato il campionato Fipav. Brave!
Pagine totali: 28 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 ]