Archivio News

Inserisci uno o pił criteri di ricerca
  • 11-01-2016 - Risultati in breve e evento al Battaglini
    Venerdì la prima divisione ha perso 3 a 0, in casa con la Vilcos. Ha perso più contro sè stessa che contro gli avversari in quanto sul 20 - 21 del secondo set abbiamo deciso che noi non dovevamo giocare più. Dobbiamo crescere in "autostima". Se non si nverte la rotta si dovranno apportare delle modifiche. Così non va!
    Venerdì la seconda divisione ha perso 3 a 1 a Villanova del Ghebbo. Soffriamo troppo di alcune assenze e di alcune interpretazioni arbitrali "non si deve fischiare doppia se un‘azione è lunga e combattuta". Venerd" prossimo abbiamo una partita fondamentale per il nostro campionato. Speriamo di avere tutte le atlete disponibili già da lunedì in allenamento.
    Domenica l‘under 16 perde 3 a 0, in casa. Dal punto di vista tecnico siamo andati in grossa difficoltà in ricezione e questo ci ha impedito di giocare come al solito. Dal punto di vista psicologico non siamo andati in difficoltà, abbiamo proprio alzato bandiera bianca. Dobbiamo decidere se vogliamo crescere insieme oppure no.
    Domenica l‘under 13 , a Castelmassa, vince 2 a 1, e si porta al secondo posto in classifica. Domenica prossima partita impegnativa con la capolista Porto Tolle.
    Domenica l‘under 12 Csi e l‘under 12 "SALE" non giocano perchè accettano la richiesta di spostamento gara rispettivamente del San Pio X e del Pontecchio.
    Lunedì 21 allenamento misto congiunto volley - rugby: palestra+percorso+campo. Bella esperienza per chi ha partecipato.
  • 11-01-2016 - Torneo dei GENITORI - 5 SQUADRE diversamente giovani in campo
    Ogni anno cerchiamo di organizzare, durante la pausa delle vacanze natalizie, la partita delle "vecchie glorie" o una partita genitori/figli. Quest‘anno grazie alle numerose adesioni siamo addirittura riusciti ad organizzare un torneo dove ogni squadra rispecchiava la squadra delle rispettive figlie. Un torneo all‘italiana, a singolo set a 25, dove si sono misurati 42 atleti suddivisi in under 12 A, under 12 B, under 13, under 16 e seconda divisione. Fischio iniziale alle ore 15.00, fischio finale alle ore 19.30, in una palestra riscaldata solo dal buonumore dei partecipanti. Al termine momento conviviale, con il quale, grazie alla generosità di tutti, supportata da una speciale organizzazione di Fabio&Patrizia, si è riusciti immediatamente a recuperare, abbondantemente, le poche calorie perse nell‘evento. I genitori under 13, si sono dimostrati particolarmente in forma, vincendo tutti e quattro gli incontri. Menzione speciale ai genitori under 12, non solo perchè sono riusciti ad organizzare due squadre, ma soprattutto perchè hanno vissuto l‘evento, sin dalla fase embrionale, con uno spirito sportivo e goliardico allo stesso tempo. Un enorme applauso alle figlie sugli spalti, che hanno tifato per i propri genitori. Magari avere, in ogni partita, di qualsiasi livello, un tifo "pulito", positivo, incoraggiante, insomma un tifo "pro" e non "contro". Brave.
  • 11-01-2016 - È arrivato l’ album delle figurine!
    In segreteria campi sportivi, nel negozio Wind di Corso del Popolo, in edicola a Boara Polesine è già disponibile l’album (costo 3 euro) e i pacchetti di figurine (costo 0,70 euro) degli atleti e delle atlete della Polisportiva San Bortolo. A breve sarà presente anche in altri punti vendita. È la prima esperienza di questo genere che facciamo come società, speriamo che abbia successo. Nel frattempo via di "go, go, manca, go". È aperta la caccia alla figurina introvabile.
  • 21-12-2015 - Risultati in breve
    Venerdì la prima divisione ha perso 3 a 0, a Trecenta, contro una squadra non irresistibile. Ci manca la capacità di reagire quando cadiamo nella trappola del "non ce la posso fare". Sappiamo sicuramente giocare meglio e dobbiamo imparare ad approfittare dei momenti di pausa delle avversarie. Il fatto di essere un under 18 in prima divisione non dev’essere un alibi, ma uno stimolo a fare qualcosa di più.
    Venerdì la seconda divisione vince solo il primo set contro l’Asaf, e poi pur giocando punto a punto non riesce a muovere la propria classifica. Peccato, anche perchè nel quarto parziale eravamo partiti benissimo. Dobbiamo ritrovare la nostra grinta di squadra, e aiutarci di più. Forza!
    Sabato l’under 12 vince 3 a 0, in casa, contro il Bvs. È la quinta vittoria su cinque partite disputate, ma soprattutto, con questi tre punti , le nostre atlete, sono ad un passo alla vittoria finale di questo torneo Csi. La cronaca della partita ci vede vincere i primi due set in scioltezza, mentre nel terzo parziale abbiamo dovuto sudare un po’ di più. Brave tutte.
    Domenica l’under 13 vince 2 a 1, in casa con Occhiobello. Anche qui, come in under 12, abbiamo dominato i primi due set, mentre nel terzo, forse condizionati anche un po’ dalla confusione che faceva la panchina avversaria, abbiamo lasciato un punto per strada. Più coraggio.
    Domenica l’under 16 perde 3 a 0 a Santa Maria Maddalena. Guardando i parziali dei tre set, nasce il dubbio che dopo il primo, abbiamo ceduto non solo tecnicamente, ma anche psicologicamente. Un po’ di tensione anche in tribuna. Occorre riprendere a la vorare con serenità e fiducia, convinti che chi viene in palestra lavora sempre per il bene della squadra.
  • 21-12-2015 - Pranzo di Natale
    È sempre un’impresa organizzare momenti comuni per i circa 200 atleti della polisportiva. Ci vuole un miracolo per trovare una data che vada bene a tutti (oltre a gli atleti, ci sono gli allenatori, i dirigenti, i volontari e i loro rispettivi famigliari). Anche quest’anno è stato scelto il ristorante di Ceregnano, per il tradizionale pranzo di Natale. Eravamo "solo" in 250, proprio perchè ci sono sempre tanti impegni. Sappiamo tutti che, visti i numeri, occorre tanta pazienza. Tra il primo piatto di pasticcio che esce dalla cucina e l’ultima tazzina di caffè, passano ore. Tra i ringraziamenti (sinceri, non di rito), un po’ di premiazioni, una lotteria e quattro chiacchiere in compagnia il tempo comunque passa veloce. Tutti gli allenatori sono arrivati "al panettone" , ma su questo non ci dovevano essere dubbi. Questi momenti servono anche per ricordarci che la squadra di appartenenza è inserita in una struttura più grande che ha bisogno dell’aiuto di tutti.
  • 14-12-2015 - Risultati in breve
    Martedì pomeriggio una rappresentativa del minivolley guidata da Luisa ha partecipato al concentramento con Asaf e Beng. Le varie partite "a tempo" ci hanno visto quasi sempre primeggiare.
    Venerdì la seconda divisione perde, in modo assurdo, al tie break contro il Lendinara. Dopo i primi due set vinti in modo semplice (il secondo parziale vinto a 13), abbiamo perso la concentrazione e ci siamo fatti raggiungere sul 2 a 2. Richiamate dal coach, le nostre ragazze si portano sull’8 a 1 nel quinto, ma dopo il cambio campo siamo stati capaci di perdere 15 a 11 (parziale 14 a 3!). Speriamo che ci sia servito di lezione per capire che nella pallavolo non è mai finita. Coraggio.
    Venerdì la prima divisione ha perso 3 a 0 in casa con il Fruvit. Se dividiamo le nove avversarie del campionato in tre fasce in base alle qualità, le ragazze di S. Ma ria sono sicuramente i prima fascia. Venerdì prossimo la squadra è impegnata a Trecenta. Obiettivo portare a casa punti.
    Domenica l’under 13 guadagna un solo punto nel derby con il San Pio X. Primo e terzo set con troppi nostri errori per poter impensierire una squadra bene organizzata. Nel secondo set,vinto dalle nostre ragazze, abbiamo dimostrato che sappiamo essere "attivi" in tutte le fasi del gioco. Occorre più continuità.
    Domenica l’under 12 vince 3 a 0 sul taraflex del palazzetto dello sport, prima della partita di A2. Siamo a quattro vittorie su quattro partite, ma soprattutto iniziamo a vedere un buon gioco.
  • 14-12-2015 - Progetto Pallavolo in rete... cosa e come fare?
    Durante una conferenza stampa, convocata per fare il punto della squadra di A2, il presidente della Beng, ha fatto un passaggio sul progetto Pallavolo in Rete (accordo stilato a fine agosto 2014 tra quattro società della città) definendolo in "stand by per questa stagione". Ha fatto altresì un passaggio sui costi del progetto (precisazione: nessuna delle tre società ha ricevuto soldi da Beng, nè come sponsorizzazione, nè come contributo, nonostante lo stesso Monesi avesse firmato un preciso impegno). Chiarendo meglio il Beng-pensiero, i "costi" non più sostenibili erano le difficolt6agrave; di coordinamento e il fatto che il progetto aveva tolto un pezzo di identità a Beng. Ed è sicuramente tutto vero, tutto condivisibile, quando si collabora "alla pari", aumentano le problematiche di coordinamento (vedi prima e seconda divisione anno precedente), e la propria identità viene continuamente messa in discussione. Chi scrive però è convinto che il rapporto tra le società di pallavolo femminile (rimaste) in città deve andare oltre i semplici rapporti di buon vicinato e il progetto deve ripartire per dare a tutte le ragazze la possibilità di fare sport ottimizzando le risorse (allenatori, spazi palestra, ecc.), senza ignorare che la nostra città ha la fortuna di avere una squadra di serie A (serie A di una nazione che è ai primi posti mondiali). Con queste premesse occorre, quanto prima, ritrovarsi.
  • 14-12-2015 - Le principesse dimenticate
    Nel numero precedente, tra gli impegni di gioco della settimana delle varie squadre, non era stato inserito il concentramento di minivolley, di martedì 8 dicembre, organizzato dall’Asaf, nella palestra di Sant’Apollinare. Grave dimenticanza di cui si chiede scusa. Come hanno reagito le ragazze a questa dimenticanza, lo vedete scritto nella notizia successiva, ma il messaggio che si vuole trasmettere con queste notizie è che la società è una, e tutte le squadre, tutte le atlete, sono importanti. La società ci vuole mettere lo stesso impegno sia nel seguire le bambine, che le ragazze più grandi. Non sempre i dirigenti (volontari) riescono ad essere presenti nella fascia oraria in cui si allenano le più giovani, ma le motivazioni di questi pochi passaggi in palestra sono legate esclusivamente agli orari lavorativi che ognuno di noi ha. Se poi le nostre atlete reagiscono in positivo alle nostre varie dimenticanze, è bello essere "tirati per la tuta" Grandi, piccole principesse.
  • 29-11-2015 - La Voce di Rovigo sbaglia a ... "sua insaputa" - Torna il PSB volley news
    Nella pallavolo non esiste il pareggio. Tutte le partite, e tutti i singoli set disputati, devono finire con una squadra vincente. Possiamo, nei commenti post partita, affermare che è stata una partita equilibrata, oppure che si meritava qualcosa di più, ma il risultato non cambia. C’è una squadra che vince e, purtroppo, una squadra che perde. Il quotidiano locale "LA VOCE", nell’edizione del giovedì, dedica diverse pagine al volley giovanile provinciale, e lo ringraziamo per questo. Purtroppo non legge o perlomeno non collega i vari articoli che le diverse squadre gli inviano, li corregge, li adatta e li stampa. Giovedì scorso, alla fine di pagina 6, pubblica il resoconto della vittoria della squadra under 12 del San Bortolo contro le pari età della Beng, e ad inizio di pagina 7, pubblica il resoconto della vittoria della squadra under 12 della Beng nel derby con i l San Bortolo. Considerato che la partita è stata una sola, che ha vinto il San Bortolo (e su questo non ci sono dubbi), la domanda è: il dirigente Beng che ha scritto l’articolo ha visto la partita o l’ha sognata ? Mah! Noi ripristiniamo il PsbVolleyNews in edizione straordinaria, per raccontarci ciò che succede.
  • 29-11-2015 - RISULTATI IN BREVE: 4 vittorie ... braveeeeeeee
    Venerdì la seconda divisione vince a Giacciano con Baruchella 3 a 0. Essendo la prima partita di campionato ed essendo gli unici vincenti senza perdere set, la nostra squadra si colloca al primo posto in classifica. Partita facile, coach Matteo ha dovuto richiamare le atlete a più concentrazione per non adagiarsi ad un livello di gioco troppo semplice. Venerdì prossimo impegnativa trasferta, riprendiamo subito il nostro ritmo e la nostra intensità negli allenamenti e in partita.
    Venerdì la prima divisione ha perso 3 a 0 in casa con il Lendinara. La nostra squadra molto giovane (media età 16 anni) ha tenuto testa, ma nulla ha potuto, contro le quotate avversarie (media età 21 anni). Da segnalare i 14 cambi durante i tre set per il Lendinara, contro 0 cambi "in corsa" per il nostro sestetto. Obiettivo trovare un amalgama di squadra e di gioco per un campionato così impegnativo.
    Sabato l’under 12 vince 2 a 1 in Tassina. Come la settimana precedente , ci presentiamo con un "esercito" tra atlete (convocate e non), allenatori, dirigenti e tifosi. Bene così. Brave tutte.
    Domenica l’under 13, doveva vincere 3 a 0 in casa con il Lendinara per acquisire il diritto a partecipare al girone di eccellenza e ha rispettato l’obiettivo. Partita tesa perchè si era più concentrati al risultato che al gioco. Adesso liberati dall’impegno torniamo a giocare sereni.
    Domenica l’under 16 , vince 3 a 1 a Porto Viro, una gara importantissima nel girone eccellenza. Considerato che il girone non prevede la fase di "ritorno", vincere in trasferta assume un doppio valore. Da ricordare il risultato del primo set, 33-31 per le nostre ragazze. Non si molla mai!
Pagine totali: 28 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 ]