Archivio News

Inserisci uno o più criteri di ricerca
  • 11-04-2011 - Risultati in breve
    Giovedì la seconda divisione vince in casa, al tie break, con il Taglio di Po. Due punti in più in classifica (c’è la possibilità di finire il campionato davanti al Badia), ma tre (forse più) passi indietro come squadra e come “atlete”. Nel primo e nel secondo set abbiamo dimostrato di essere, in questo momento, i più forti tecnicamente, poi, da soli, ci piace farci del male. Non riusciamo a gioire dei “nostri” successi. Pensiamoci!. Venerdì anche la prima divisione vince al tie break con l’Ellepi. Dopo aver battuto la prima e la terza in classifica, la squadra di Orlando, per “par condicio”, ferma la corsa anche della seconda in classifica. Quinta vittoria consecutiva, qualcuno parla di cena di pesce. Forse sarebbe opportuno che fossero le ragazze a “pagare” la cena ai dirigenti considerato che si poteva essere molto più in alto in classifica. Scherziamo! Sabato la terza, vince in trasferta a Giacciano con Baruchella per 3 a 1. A tre partite dalla conclusione del campionato siamo a +6 rispetto alla quinta in classifica. Vediamo sempre più vicina la partita di play off per l’accesso in seconda divisone. Con l’arrivo della primavera e delle gite scolastiche, i coachs, presentano sempre un sestetto base diverso. Motivo in più per essere presenti agli allenamenti a provare le varie soluzioni. Sabato l’under 13 gioca alla pari con il San Pio X° strappando alle più esperte “cugine” un set e un punto. Partita emozionante con punteggi sempre molto equilibrati. Al saluto finale, le avversarie, non ci hanno “riconosciuto” i progressi fatti. MA CI SONO! Domenica pomeriggio il minivolley si è spostato” a San Pio X° per la proprie partite, in quanto gli avversari che dovevano venire a San Bortolo non erano numerosi. Abbiamo così colto l’opportunità di fare una grande festa piuttosto che due piccole.
  • 11-04-2011 - TIFARSI CONTRO ...PERCHE’? DI CHE UTILITA’ E’?
    E’ normale che ci si auguri che una compagna sbagli in campo, piuttosto che impegnarsi per mettere in difficoltà l’allenatore quando deve decidere la formazione? E’ normale preferire che vinca la squadra avversaria, piuttosto che si veda che il sestetto in campo sta “girando” bene? Questo atteggiamento è figlio della cultura che è preferibile che una compagna di classe (con cui non lego) faccia scena muta quando è interrogata, piuttosto che approfittare della sua interrogazione come ripasso visto che avevo studiato poco. E’ figlio della cultura che è preferibile, al lavoro, che un collega (che è stato promosso, secondo me, ingiustamente) non riesca a risolvere una situazione, piuttosto che approfittare per mettere in luce le proprie qualità. Non ci siamo! E non è sempre tutto giustificabile con la giovane età. D’accordo, bisogna camminare insieme, e avere la pazienza di rispettare la crescita, però bisogna anche dire chiaro che questo non è il comportamento giusto. Non lo è, non solo nei confronti della compagna, della squadra, dell’allenatore, della società, ma soprattutto non è l’atteggiamento giusto nei confronti di sé stesso. Particolarmente nel mondo femminile poi il “tifarsi contro” è un comportamento che genera percorsi difficili da interpretare. Questo foglio non è la sede opportuna per affrontare questo argomento. Ci sarebbe bisogno di molto più spazio e di molta più competenza. Qui possiamo affermare a gran voce, che siamo disponibili ad accettare tutti, anche quelli che devono crescere ancora molto, ma non siamo disponibili a tacere.
  • 11-04-2011 - Il saluto di fine partita
    Parliamo del saluto finale prendendo spunto da un episodio successo sabato. Al termine della partita under 13, alcune ragazze, hanno approfittato del saluto finale per “scaricare” la tensione con una potente sberla sulle mani delle nostre atlete. Niente di grave, gli allenatori, che si conoscono da una vita, hanno subito calmato la situazione. Sfrutto ciò che è successo per spiegare il significato del “protocollo” gara. Nella pallavolo, ci si presenta al pubblico prima della partita e ci si saluta tra avversari sia prima, che al termine dell’incontro (a prescindere dal risultato!). E questo in tutte le categorie. Dal minivolley ai campionati del mondo. Chiaro che il saluto finale, a differenza di quello iniziale, risente di com’è andata la partita, di come e di quanto si è giocato, ma è previsto proprio perché in pochi attimi si “celebra” il significato di sportività. Quel saluto ci ricorda che la “battaglia è finita”, che la rivalità deve essere messa da parte fino alla prossima partita, che adesso si possono fare due chiacchiere (prendersi anche un po’ in giro ... perché no!), che si può essere amiche (o diventarlo) anche giocando in squadre diverse. Non roviniamo mai il saluto finale per una soddisfazione che fa del male solo a noi stessi.
  • 04-04-2011 - RISULTATI IN BREVE (5 su 5, en plein di vittorie!)
    Giovedì la seconda divisione vince in trasferta contro lo Scardovari e raggiunge la salvezza con ben due giornate di anticipo. Dieci punti nelle prime dieci partite, undici punti nelle successive sei, stanno a certificare la crescita di questo gruppo. Fenomeni! Venerdì la prima divisione vince per tre a zero in trasferta a Granzette. Gruppo pazzo, vince con le squadre “forti”, perde con quelle in zona retrocessione. Che abbia sempre bisogno di motivazioni? Per la cronaca, è la quarta vittoria consecutiva. Insaziabili. Sabato la terza, vince in casa con il Safy per 3 a 0. Da questa partita, tra le altre indicazioni, emergono due segnali contrastanti. Il primo è positivo: quando giochiamo secondo le nostre capacità siamo da alta classifica (vedi primo set vinto a 7); il secondo, purtroppo, è negativo: ci adeguiamo al gioco degli avversari (vedi terzo set vinto a 23). Anche solo per “amicizia” per le compagne, dobbiamo sempre giocare al meglio. Sabato l’under 13 vince ad Arquà Polesine per 2 a 1 contro la Beng. Con questo risultato si porta a un punto dal San Pio X°, che affronteremo, in casa, sabato alle 17.30. Ci fa piacere la vittoria, ma ribadiamo ancora, che ci interessa di più il gioco. BRAVE! Domenica l’under 18 vince 3 a 0 con il Polesella. Finisce anche questo campionato, è un po’ ci dispiace che sia stato così breve. Ci piaceva “assaggiare la torta con le dita”. Domenica pomeriggio il minivolley ha “invaso” la palestra di S.Apollinare. OTTIMO! Sempre,domenica, organizzato da una nostra ex atleta, c’è stato un torneo di beneficenza.
  • 04-04-2011 - Anna e Irene “giovani terribili”
    E’ finito il torneo under 18. Ci abbiamo partecipato con una squadra composta da atlete provenienti da quattro gruppi diverse. Un’atleta dalla prima divisione, due dalla seconda divisione, otto dalla terza divisione, più Anna e Irene, due “giovani” ter- ribili, dalla B2 della Beng. Chiaramente abbiamo avuto un problema iniziale di amalgama, e lo si è visto dai risultati (1 vittoria nelle prime 4 partite ... poi SOLO VITTORIE fino alla fine). Simpatico da raccontare l’evolversi dei rapporti in questa squadra. All’inizio, Anna e Irene, venivano “studiate” dal resto del gruppo, e anche loro non si sentivano proprio parte integrante della squadra. Lo si vedeva dagli esercizi di riscaldamento (fatti separatamente, e con tempi e ritmi diversi) e dai sorrisi un po’ “forzati”. Poi, piano piano, vuoi per le vittorie, vuoi per la bravura dei coachs, vuoi per la “bellezza” dello sport, vuoi anche perché a 17 anni non puoi non relazionarti ... sia Anna che Irene sono entrate a pieno titolo nel gruppo. Il campionato è finito, il gruppo si scioglie, ma rimane l’amicizia iniziata. Da compagne o da avversarie un sorriso non mancherà mai. Grazie ragazze.
  • 28-03-2011 - Risultati in breve
    Giovedì la seconda divisione ha strappato un altro punto alla prima in classifica. Mancano tre giornate alla fine e abbiamo 6 punti di vantaggio sulle ultime due classificate (Commenda e Bvs) che, molto probabilmente, retrocederanno in terza. Brava la squadra, e dire “squadra”, in un gruppo che faceva fatica a sentirsi tale, è il miglior successo di quest’anno. Venerdì la prima divisione vince per tre a due con il Melara. Terza vittoria consecutiva, adesso i dirigenti devono cucinare una cena alle atlete. Mancano 5 giornate alla fine e abbiamo 27 punti in classifica, che da sempre, in un campionato a 12 squadre, significa salvezza. La classifica oggi vede Bvs, Fiesso, e Villamarzana in piena zona retrocessione. Anche se è probabile, non sicuro, che il Villamarzana sia ripescato in prima. Sabato la terza, pur non giocando al meglio, vince 3 a 0 con il Commenda. Si resta aggrappati al quarto posto in classifica che ci permetterebbe di giocarci la promozione contro la seconda del girone senior. Anche qui mancano 5 giornate al termine. Dai che ce la facciamo! Domenica l’under 18 vince 3 a 0 in casa con il Bvs. Bella partita, con alzatore opposto al centrale, con il libero che gioca opposto, ma che riceve. Schema da riprovare anche la prossima settimana? Decideranno gli allenatori. Se serve, per far sorridere un’atleta, che l’arbitro le chiami due nulle su due servizi vincenti ... ben vengano queste decisioni. Per un sorriso ... si fa!
  • 21-03-2011 - RISULTATI IN BREVE ... (ma è solo fortuna vincere ai vantaggi?)
    Giovedì l’under 13 e l’under 14 hanno partecipato alla festa “Amiche volley-mente” organizzata a San Pio X°. Brave. Giovedì la seconda divisione ha vinto 3 a 1 a Stanghella con il BVS. 27 25/26 24/27 25 i punteggi dei parziali a nostro favore. Stiamo crescendo con la testa. Venerdì la prima divisione vince per tre a due in casa della capolista Lendinara. 25 23/25 23/17 15 i punteggi dei parziali a nostro favore. Non è solo fortuna, occorre certo un po’ di “lato B”, ma come detto per le più giovani, senza testa non si portano a casa questi risultati. Martina aveva ragione la settimana scorsa, la cena è a portata di mano. Sabato la terza perde 3 a 2 con l’Ellepi. Abbiamo offerto, a fine partita, delle paste alle avversarie per ricambiare la gentilezza con cui ci avevano accolto all’andata. Domenica l’under 18 vince 3 a 2 a Badia. Il Badia è matematicamente campione provinciale under 18, ma noi siamo andati a prenderci una soddisfazione in casa sua. Spavalde! Domenica l’under 13 vince 3 a 0 in casa con il Volpe Fiesso. E’ iniziata la terza fase. Ancora una volta, e anche se abbiamo vinto, ribadiamo che, quest’anno, i risultati vengono dopo i miglioramenti. Domenica il minivolley si è ben comportato a Lendinara. Ci siamo presentati con 27 tesserate. 19 giovanissime atlete del S.Bortolo + 8 atlete di Arquà. Brave Paola e Luisa a lavorare con pazienza.
  • 21-03-2011 - Pazza San Bortolo
    1. Chi è riuscito a vincere in casa della prima in classifica di prima divisione? Solo il San Bortolo!
    2. Chi è riuscito a vincere in casa della prima in classifica di seconda divisione? Solo il San Bortolo!
    3. Chi ha fatto tre punti (bottino pieno) in casa delle campionesse provinciali under 16? Solo il San Bortolo!
    4. Chi è riuscito a vincere in casa delle campionesse provinciali under 18? Solo il San Bortolo! E’ un caso? No! Non può esserlo! Ma attenzione ora!
    5. Chi è capace di perdere tanti (ma tanti, tanti!) punti con avversari che stanno sotto in classifica? Solo il San Bortolo!
    Questa caratteristica ci fa un po’star male, ci fa meditare sui perché, ma in fin dei conti ci accorgiamo che ci piace così. Siamo un po’ pazzerelli, riusciamo ancora a prenderci poco sul serio. Proprio perché perdiamo anche partite teoricamente facili e vinciamo partite teoricamente impossibili, possiamo dire che non dobbiamo rattristarci troppo nel primo caso e non dobbiamo esaltarci troppo nel secondo. Saper distinguere un sassolino da una montagna, aiuta a vivere meglio.
  • 14-03-2011 - RISULTATI IN BREVE ... punti pesanti portati a casa ... e non solo
    Settimana ricca di buone notizie, e non solo per i risultati delle partite. Giovedì la seconda divisione, vince al tie break un’intensa partita con una forte squadra dell’Urbana. Positivo l’atteggiamento mentale di tutte le atlete. Adesso ci aspetta il Bvs che ha fatto 11 punti nelle prime 5 partite e solo 2 nelle rimanenti 8. Farà di tutto per raddrizzare la situazione, ma per noi è l’occasione giusta per dimostrare la maturazione raggiunta. Complimenti. Venerdì la prima divisione vince per tre a zero con il Villadose. In caso di sconfitta (sarebbe stata la terza consecutiva) le ragazze erano moralmente obbligate a “cucinare” una cena a tecnici e dirigenti, ma ci hanno risparmiato questa sofferenza. La Martina, a fine partita ha fatto questi conti. Con una vittoria a Lendinara venerdì prossimo, si può ipotecare la cena pagata dai dirigenti, in quanto con il Melara, in casa, la partita successiva, ci si “deve” togliere la soddisfazione di ringraziarle per la sportività che hanno dimostrato all’andata. Sabato la terza perde 3 a 0 con il Fruvit. Ci ripetiamo. Occorre un miglior approccio alle partite importanti. Domenica l’under 18 vince 3 a 1 a Polesella. Bella partita, molto intensa, ma lo spettacolo di “Zio Toni”, inginocchiato in tribuna, in direzione della mecca (?? più o meno), dopo un attacco vincente di un nostro centrale (volutamente non si fanno nomi) vale tutta la partita. Domenica l’under 13 perde 3-0 a S. Apollinare. Ci aspetta ora la terza fase
  • 14-03-2011 - 150° anniversario Unità d'Italia
    Per assicurare la dovuta solennità e la massima partecipazione degli sportivi alle celebrazioni per i festeggiamenti del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, la Fipav ha disposto che, prima dell’inizio delle gare di questa settimana, si suonasse l’inno Italiano. E’ sempre uno spettacolo quando arriva il momento. Sia per chi è in campo (atleti, allenatori, dirigenti, arbitri, segnapunti, ecc.) sia per chi è in tribuna, sia per chi lo canta, sia per chi resta in silenzio. Quando iniziano le note di “Fratelli d’Italia” si provano emozioni, ci si carica per la partita, pare quasi che le energie aumentino, sempre però rispettando il protocollo sportivo. In tre nostre partite abbiamo avuto l’inno, e le ragazze erano state avvisate che ci sarebbe stata questa “celebrazione”. Due diverse reazioni. Ottimo l’atteggiamento della squadra under 18 domenica mattina e della squadra under 13 la domenica pomeriggio, un po’ meno il comportamento (durante l’inno ... ma anche dopo) della terza divisione sabato.
Pagine totali: 28 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 ]